I concerti al Nuovo Teatro delle Commedie
Siglato un protocollo d’intesa fra ISSM Mascagni e NTC
Una stagione concertistica, curata dall’Istituto, entra nella programmazione del teatro di via Terreni
È stato siglato il protocollo d’intesa grazie al quale l’ISSM Mascagni curerà una stagione concertistica presso il Nuovo Teatro delle Commedie di via Terreni.
L’iniziativa, che in via provvisoria è prevista per un primo anno, consentirà di integrare la programmazione del Teatro, che vanta un pubblico giovanile e che già accoglie oltre alla prosa diversi eventi musicali, con concerti di musica classica.


Giovedì 24 marzo

Pithecanthropus Clarinet Ensemble meets Saxophone

Clarinetti
Giacomo Bonucci
Kevin Spagnolo
Federico Micheloni
Cora Mariani
Matteo Castellucci
Irene Marraccini
Michele La Greca
Patrizio Clementoni

Clarinetti Bassi
Elia Bianucci
Niccolò Venturi

Sara Montagni

voce

Diego Carraresi

sax soprano

Carlo Failli

direttore

 PROGRAMMA

D. Ellington arr. D. Carraresi An Indigo Caravan Mood

C. Mingus arr. D. Carraresi Jump Monk

B. Bacarach arr. D. Carraresi Walk on by

C. Mingus arr. D. Carraresi Good-bye pork pie hat

D. Carraresi Esercentodue

C. Mingus arr. D. Carraresi Pithecanthropus Erectus

J. Lennon arr. D. Carraresi Blackbird

T. Dameron arr. D. Carraresi Ladybird

M. Davis arr. D. Carraresi So what
C. Mingus arr. D. Carraresi The shoes of the fisherman's wife are some jive ass slippers
J. Lennon arr. D. Carraresi Yesterday

F. Churchill arr. D. Carraresi Biancaneve e i sette nani

D. Ellington arr. D. Carraresi Solitude

A. De Curtis arr. D. Carraresi Malafemmena

C. Parker arr. D. Carraresi Koko

B. Bacarach arr. D. Carraresi Alfie

C. Mingus arr. D. Carraresi Fables of Faubus




Diego Carraresi polistrumentista, compositore e arrangiatore. Collabora fin dagli anni '80 con B.Tommaso in vari progetti partecipando, con l'orchestra del CAM di Firenze, a numerose rassegne e concerti: Porto S.Elpidio, Palmi, Pisa, Ravenna, Reggio Emilia, Kiev (URSS), RAI Radio 3, e con l'orchestra Barga Jazz al festival di Parigi. Con i suoi gruppi vince i concorsi "Il Treno del Jazz" 1986, la 4° Rassegna Gruppi Emergenti  1987 e come arrangiatore due edizioni di "Barga Jazz" 1990 e 1995. Partecipa come solista in rappresentanza dell'Italia al 26° European Broadcasting Union Jazz Concert in Austria, è presente in importanti rassegne: Siena, Bergamo, Verona, Toscana Jazz Pool, Clusone, Imola, Grey Cat, Metastasio Jazz, Grenoble, Nottingham suonando tra gli altri con D.Holland, R.Beirach, P.Fresu, A.Cappelletti, B.Casini, R.Tesi. 


Carlo Failli
 nato ad Arezzo, inizia gli studi musicali presso il Conservatorio “Luigi Cherubini” di Firenze nella classe di Antonio Vitale dove si diploma, nel 1984, con il massimo dei voti. Successivamente si perfeziona con Antony Pay e con Sabine Meyer. Nel 1996 vince il concorso per entrare a far parte come primo clarinetto dell’O.R.T.-Orchestra della Toscana, ruolo che ricopre per oltre 10 anni. Nel 1997 vince il terzo premio al “Carl Nielsen International Clarinet Competition” a Odense, Danimarca. Ha suonato come primo clarinetto nell’ Orchestra Filarmonica del Teatro alla Scala di Milano, nell’ Orchestra del Teatro La Fenice di Venezia, nella Malher Chamber Orchestra, nell’ Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino, nell' Orchestra del Teatro Lirico di Cagliari, nell' Orchestra Haydn di Trento e Bolzano, con direttori come Zubin Mehta, Riccardo Muti, Giuseppe Sinopoli, Myung-Whun Chung, Lorin Maazel e con compositori come M. Kagel, K. Penderecki, L. Berio, P. Maxwell Davies, Oliver Knussen, Dal 1999 è docente di clarinetto presso l’Istituto Superiore di Studi Musicali “P. Mascagni” di Livorno.

 

 


Pithecanthropus Clarinet Ensemble 
Il nome del gruppo non è un affettuoso omaggio all'omonimo preominide vissuto al principio del Quaternario (ma potrebbe anche esserlo), ma ad un celebre brano di Charles Mingus, che gli allievi della classe di clarinetto di Carlo Failli dell'Istituto Mascagni di Livorno hanno rispolverato grazie ai virtuosi arrangiamenti del sassofonista Diego Carraresi; il quale, oltre ad aver rielaborato per il gruppo alcuni standard jazz, ha partecipato in più di un'occasione come strumentista ai concerti. Insieme alla triade Mingus- Ellington-Carraresi, compaiono, nel repertorio dell' ensemble, anche autori come Bach, Mozart e Stravinsky, quindi, tanto per riassumere, i 'classici' del jazz, i 'classici' classici e un 'classico' del neoclassicismo ( neoclassico è l'aggettivo attribuito allo stile di Stravinskij che va dall'Ottetto per strumenti a fiato del 1923 fino all'opera The Rake's Progress La carriera di una libertino, del 1951). Fra gli agguerriti diplomandi e laureandi clarinettisti che compongono il gruppo, anche il 'mastro cuciniere' Failli, cui va il merito dell'ideazione e della tenuta di questa avventura sonora.
 

Martedì 12 maggio, ore 21
Concerto di chitarre

Ilaria Sanna, Roberta Dragone, Daniela Bruschi, Federico Piccioli
Classe di chitarra del Prof. Flavio Cucchi

Musiche di J.S. Bach, W. MatiegkaM. De FallaS. Reich, E. Lecuona, L. Brouwer
K. Jenkins.

Vai alla pagina facebook
 

 Martedì 19 maggio, ore 21.30
 

  Musicals' Anatomy

Soggetto e regia
Perla Trivellini

Interpreti
Sara Di Luciano, Valeria Lanini, Arianna Rondina, Amanda Gentini, Lorenzo Ghiselli, Sara Ciucci, Sara Massai 


Visita la Pagina ufficiale e l'evento Facebook



Copyright 2010 © Istituto Superiore di Studi Musicali Pietro Mascagni